Il desiderio si riaccende in un luogo

Giovedì, 22 ottobre 2020, ore 21

Le Associazioni del mondo della scuola propongono un dialogo con Massimo Recalcati (Psiconanalista e scrittore) e Julián Carrón (Presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione)

Segui la diretta sul canale Youtube Cdo Opere Educative

Educarci per educare. Dialogo con Mons. Massimo Camisasca

Lunedì, 5 ottobre 2020 ore 21 sul canale Youtube dell’Istituto Tirinnanzi

Incontro-Dialogo con S.E. Mons. Massimo Camisasca, Vescovo di Reggio Emilia, Guastalla

Social Assobraga

Per poter comunicare meglio le nostre iniziative siamo da qualche mese anche su Facebook, Instagram e Twitter.
Seguiteci: sarà più facile essere in contatto!

Facebook

Instagram

Twitter

Consegna libri di testo

Tutte le famiglie e gli studenti delle scuole medie e del liceo, che hanno scelto di usufruire del nostro servizio di prenotazione libri, troveranno i testi, debitamente suddivisi nelle rispettive classi, i primi giorni di scuola. Buon inizio a tutti!

Servizio prenotazione libri di testo

Per il settimo anno consecutivo la nostra associazione si mette a disposizione delle famiglie della Scuola secondaria Massimiliano Kolbe, del Liceo Scientifico Tirinnanzi di Legnano e della Scuola Sant’Ambrogio di Parabiago per offrire un servizio di prenotazione, rilegatura e consegna dei libri di testo per l’Anno Scolastico 2020/2021, secondo le seguenti modalità:

Accedendo al portale My Istituto Tirinnanzi mediante le vostre credenziali, potrete trovare, nella sezione “I miei figli”, i libri di testo per gli studenti della scuola secondaria San Massimiliano Kolbe e del liceo Talisio Tirinnanzi, adottati per l’anno scolastico 2020/2021.

La procedura disponibile sul portale vi guiderà passo per passo, ed è molto semplice e intuitiva. Vi verrà richiesto di selezionare i libri di testo che vi occorrono, di scegliere se e quanto devolvere all’Associazione “Adriana Braga” dello sconto offerto, di indicare i vostri riferimenti e recapiti, e infine di stampare il riepilogo.

Attenzione: il preventivo così generato non è da intendersi come ordine e potrà essere da voi modificato o annullato tramite le funzioni attive sul portale. Il riepilogo stampato sarà considerato ordine se sottoscritto e consegnato agli incaricati, accompagnato dal saldo richiesto.

(Per la scuola Sant’Ambrogio di Parabiago la procedura avverrà compilando il modulo cartaceo consegnato dalla scuola)

Il ritiro degli ordini avverrà, rispettando per gli accessi la normativa vigente per l’emergenza sanitaria in corso, presso la sede della scuola di musica Jubilate, in via Abruzzi, 19. Presentandovi al cancelletto (di fianco all’ingresso della sede legnanese dell’Istituto), verrete fatti entrare uno alla volta. Gli incaricati della scuola di musica ritireranno gli ordini dal 29 giugno al 15 luglio negli orari specificati anche sul portale (in fase di conferma del preventivo). Per comodità li riportiamo di seguito:

Dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 18.30

Sabato dalle 9 alle 12

Non sarà possibile accettare prenotazioni online dei libri di testo dopo il 15 luglio p.v.

Al momento della conferma dell’ordine è necessario saldare l’intero importo riportato sul preventivo, con l’eventuale aggiunta del servizio di rilegatura. Il pagamento potrà avvenire solo in contanti o con assegno bancario.

La consegna dei libri avverrà a scuola, in prossimità dell’inizio del prossimo anno scolastico.

A richiesta dell’interessato l’Associazione Braga rilascerà una ricevuta della somma pagata, al netto della donazione effettuata.

Luoghi e volti di Assorun2020

Assorun 2020

Domenica 14 giugno, corri virtualmente con noi!

Riscoprire l’origine delle nostre opere scolastiche

Pubblichiamo lettera di Marco Masi presidente Cdo Opere Educative-FOE inviata alle scuole associate.
Cdo Opere Educative – FOE è una associazione aderente a Compagnia delle Opere e a Cdo Opere Sociali costituita da enti gestori di scuole non statali, centri di formazione professionale e istituzioni educative, che hanno come fine l’educazione, la formazione e l’istruzione dei giovani. Conta attualmente in Italia circa 200 enti gestori (Cooperative Sociali, Fondazioni, Enti religiosi, Imprese sociali, s.r.l, Associazioni, …) per un totale di più di 700 istituti scolastici di ogni ordine e grado.

Cdo Opere Educative promuove un impegno culturale, politico e formativo nel campo della libertà di educazione e realizza servizi tesi al sostegno e allo sviluppo delle scuole associate.
L’impegno istituzionale è finalizzato a promuovere la presenza nel nostro Paese di una rete di scuole paritarie, modello di una proposta identitaria, espressione di concreta autonomia e significativo esempio di innovazione didattica a beneficio di tutto il sistema nazionale di istruzione.

 

Milano, 17 maggio 2020

Carissimi,

in primo luogo vogliamo ringraziarvi per le tante testimonianze che avete voluto condividere in questo periodo.

La passione, la dedizione, la responsabilità e la creatività messe in campo da tanti docenti, coordinatori e gestori dall’inizio del lockdown ci hanno fatto riscoprire, di fronte ad una circostanza imprevedibile e faticosa, l’origine delle nostre opere scolastiche.

Per gli alunni e le loro famiglie questo tempo è stata l’occasione per apprezzare ancora di più il valore della relazione educativa e della scuola.

Come molti ci hanno documentato, l’impegno principale in questa fase è rivolto a portare a compimento l’anno scolastico per fare in modo che la sua ‘straordinarietà’ possa essere un’occasione di crescita per tutti i nostri alunni. Insieme stiamo anche riflettendo sull’esperienza fatta in questi mesi per poterne far tesoro in vista della ripresa del prossimo anno scolastico.

In questo periodo è stato inoltre maggiormente evidente per tutti il valore sociale e pubblico delle scuole paritarie. Si stanno susseguendo da tempo, e anche in questi ultimi giorni, iniziative e proposte (di singoli, associazioni, congregazioni…) che cercano di portare all’attenzione dell’opinione pubblica e di chi ha responsabilità politiche la realtà e le esigenze delle scuole paritarie.

Con le altre associazione di Enti gestori e genitori di scuole paritarie abbiamo condiviso la decisione di aspettare la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del cosiddetto Decreto Rilancio per esprimere un giudizio compiuto sullo stesso. Nelle prossime settimane il Parlamento lo dovrà convertire in legge e nell’occasione porteremo nuovamente all’attenzione dei parlamentari le esigenze delle famiglie e delle scuole.

Abbiamo inoltre richiesto un confronto con gli esperti nominati dal Ministero dell’Istruzione (Task Force) che hanno il compito di definire le Linee di indirizzo in vista della ripresa della scuola a settembre (questione che riteniamo estremamente rilevante per le nostre opere).

Le scuole paritarie sono una realtà viva e presente; è bene cercare di far conoscere la positività del servizio pubblico che esse svolgono. Alcune scuole stanno promuovendo iniziative di dialogo con le famiglie per approfondire la conoscenza del mondo delle paritarie in Italia (a riguardo siamo disponibili a partecipare a tali iniziative, ove ritenuto utile).

In questi giorni è pervenuta la proposta di U.S.M.I. e C.I.S.M. (Organismi delle Congregazioni Religiose) di sospendere/modificare l’attività didattica nei giorni 19/20 maggio p.v..

Non siamo stati coinvolti nell’ideazione di tale iniziativa e pur condividendo la finalità di richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sul valore dell’esperienza delle scuole paritarie, anche con azioni creative, come Associazione non ci sentiamo di condividere tempi e modalità dell’iniziativa proposta.

Invitiamo ciascuno ad un supplemento di impegno nella fase conclusiva di questo anno ‘straordinario’, soprattutto per riuscire a comunicare a tutti la passione educativa che ci anima.

Da parte nostra, insieme alle altre Associazioni, continueremo a fare presenti, nelle sedi istituzionali, le esigenze delle scuole paritarie, insieme al valore del loro contributo al bene comune.

Il Presidente

Marco Masi

Educare al tempo del Coronavirus (III incontro)

Incontro con il dott. Marco Masi
Avvocato e presidente della CdO Opere educative – FOE

Educare al tempo del Coronavirus (II Incontro)

Incontro con il dott. Luigi Ceriani
Dialogo con insegnanti e genitori sulla situazione inedita che ha travolto tutti e che pone molti interrogativi al nostro compito di educatori